Di Roberto Iannetti,  Head Of Digital PHD Italia.

 

Il consumer mindset si è modificato drasticamente nella nuova realtà post covid, andando a stravolgere abitudini di utilizzo dei device e modalità di discovery dei contenuti.

Nel suo intervento Streaming’s New Era, Sandeep Gupta, VP & GM di Fire Tv in Amazon, ha raccontato di nuove opportunità digitali, guidate dall’esperienza personalizzata e dall’utilizzo di assistenti vocali.

L’ascesa del digital entertainment, veicolata dal play time addizionale garantito dalla nuova realtà e dalla mancanza di quei luoghi di svago fisici tradizionali (teatro, cinema, palestra) ha portato a uno shift importante verso lo streaming. L’aumento dell’entertainment digitale casalingo ha modificato non solo la media consumption, ma anche le attività collegate al wellbeing e quelle non prettamente entertainment, pensiamo ai video corsi educational, all’informazione su base locale e alla crescita della telemedicina.

Molti di questi comportamenti sono destinati a rimanere invariati nel tempo, per altri andrà valutata la loro evoluzione e il modo in cui ci porteranno a consumare diversamente prodotti ed esperienze.

La TV, già aperta ad una nuova era digitale, ha accelerato la sua connessione verso un accesso sempre più personalizzato, anche grazie agli strumenti di assistenza vocale. Ora la sfida principale sarà la personalizzazione di contenuti che porterà la TV ad essere un nuovo collettore di abitudini ed interessi, i content provider dal canto loro affronteranno la crescente richiesta di contenuti ed esperienze da sfruttare e scoprire.

Le nostre case cambieranno e saranno sempre più smart home, dato che il futuro (ormai prossimo visto ciò che è stato presentato dai grandi brand presenti in questo all-digital CES2021) sono i robot, l’internet of things e la domotica per una connessione sempre più stretta tra spazio domestico e spazio digitale.

 

Potete trovare tutti gli approfondimenti nel PHD Snapshot – CES 2021